top of page

Natale e sostenibilità: 4 consigli per i vostri regali

Il Natale è passato ma non avete ancora fatto tutti i regali? Ci pensa Camelot ad ispirarvi!


Il Natale è diventato, negli ultimi anni, soprattutto una festa consumistica, un costante inneggiamento al comprare e a volte, purtroppo, anche a sprecare. Le vetrine dei negozi vengono addobbate con sempre maggiore anticipo, perché nessunǝ si dimentichi di comprare i regali.

Eppure, è innegabile che, nello spirito di condivisione e gratitudine che dovrebbe essere proprio di questa festa, molte persone sono felici di scambiarsi regali con i propri esseri umani preferiti. Sì, perché un regalo sentito racchiude molti significati: l’affetto che proviamo per la persona a cui facciamo il regalo, il tempo speso nella sua ricerca, la cura nella preparazione. Sono sentimenti che arricchiscono nella stessa intensità chi dona e chi riceve il regalo.


Come fare allora, per trovare il giusto mezzo?

Ecco qualche suggerimento per essere più sostenibili durante le feste.

REGALA ESPERIENZE E NON OGGETTI


Per quanto pensato e scelto conoscendo gusti e necessità di chi lo riceverà, un oggetto è, appunto, un oggetto: potrebbe rompersi, usurarsi, esaurirsi (se è un prodotto di consumo, per esempio), andare perso. Le nostre case sono talmente piene di oggetti che il nostro regalo potrebbe addirittura venire dimenticato in fondo all’armadio, e alla fine questo diventa uno spreco.


Regalare un’esperienza è un modo originale per creare ricordi che rimarranno nel tempo - al contrario della maggior parte degli oggetti.


Non deve per forza essere molto costoso o sensazionale come un viaggio intorno al mondo. La nostra vita è fatta in realtà di piccoli momenti, frazioni delle nostre ore che però fanno la differenza tra una giornata memorabile e una da dimenticare.


Un massaggio, una cena insieme, una passeggiata nel quartiere preferito o un picnic vista mare: conoscendo la persona che riceverà il regalo, non ci sono limiti alla fantasia per costruire ricordi condivisi che ci accompagneranno a lungo e che ci scalderanno il cuore.

REGALA IL TUO TEMPO


In un mondo che corre a passo sempre più rapido, avere tempo è la vera ricchezza. Pensandoci bene, abbiamo tutty lo stesso problema: il tempo è tiranno e non ne abbiamo mai abbastanza per fare tutto quello che vorremmo o dovremmo. Imparare a riconoscere e a stabilire le priorità nelle nostre giornate è sicuramente un alleato, rimane comunque il fatto che il tempo ci sfugge dalle mani.


Il nostro tempo diventa allora un regalo prezioso per le persone a cui vogliamo bene.


Un pomeriggio con unǝ amicǝ che ha appena traslocato per aiutarlǝ a sistemare gli scatoloni. Sbrigare delle commissioni per lǝ parente che deve fare gli straordinari. Cucinare per y nostry amici che hanno appena avuto unǝ bambinǝ e non sanno dove girarsi. Ascoltare le confidenze di unǝ amicǝ che sta passando un momento difficile. Semplicemente, esserci.


Sono piccole azioni che, probabilmente, a noi costano pochissimo, mentre possono avere un grande impatto sulle giornate di chi le riceve – e faranno stare meglio anche noi.

Regalare il proprio tempo a una persona è un ottimo modo per dimostrare il nostro affetto per lǝi, facendo del bene anche a noy stessy.

RICICLA I MATERIALI PER I PACCHETTI

Se abbiamo deciso di comprare dei regali, fare attenzione ai materiali che useremo per confezionare i pacchetti è un modo per renderli più sostenibili.


Invece di comprare della carta da regalo, possiamo crearla con fogli di giornale, colori, forbici, colla o altri materiali che abbiamo già.

Spoiler: le nostre case sono già piene di materiali perfetti per questo scopo! È sufficiente un po’ di fantasia e cambiare il modo in cui guardiamo quello che ci circonda.


Ecco qualche esempio:

  • disegnare motivi natalizi sui fogli di un quotidiano vecchio

  • piegare la carta per creare motivi originali evitando il nastro da regalo e nastro adesivo

  • realizzare un collage

  • cucire un sacchetto con stoffe di recupero, che in seguito può essere utilizzato come organizer da viaggio.

NON REGALARE NIENTE


Decidere di non regalare niente è sicuramente la scelta più audace e sostenibile.

Non è obbligatorio scambiarsi regali per Natale!


È importante ricordarlo sia dal punto di vista di chi dona, che da quello di chi riceve. Il valore dei nostri sentimenti non si misura un tanto al chilo sulla base di quanti regali abbiamo comprato e quanto abbiamo speso.


Se non possiamo o non vogliamo comprare regali per le feste, va bene così e non dobbiamo giustificarci per questo. Anzi, probabilmente più di una persona ne sarà felice e ci ringrazierà!



Magda Basso



Ph. by Wix Media

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti